Comitato Cooperative Fonte Ostiense

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

LETTERA SEGNALAZIONI SETTEMBRE

E-mail Stampa PDF

alt

alt

 

Filobus ancora fermi in deposito. Ma i mezzi sostitutivi sono più piccoli. “Con gli studenti sarà il

E-mail Stampa PDF

I mezzi della Breda Menarini, in assenza di un contratto di manutenzione, da maggio sono parcheggiati nel deposito di Tor Pagnotta. Presentata un'interrogazione in Municipio. Lepidini (PD): "Come gestiremo il ritorno a scuola?"

Fabio Grilli

27 agosto 2020 10:00

L’amministrazione capitolina aveva promesso che sarebbero tornati in strada per giugno. A fine agosto, invece, il destino dei filobus parcheggiati a Tor Pagnotta è ancora incerto.

Meno passeggeri sui mezzi sostitutivi

Sul corridoio della mobilità, creato per far viaggiare i mezzi della Breda Menarini, da maggio circolano ordinari autobus. Le cui dimensioni però, sono inferiori rispetto ai filobus. In condizioni normali sono in grado di accogliere 90/100 passeggeri, contro i 135 del filobus. Un dettaglio tutt’altro che trascurabile visto che, per mantenere il distanziamento sociale in funzione antiCovid-19, la portata dei mezzi pubblici è stata ridotta.

L'interrogazione in Municipio

L’amministrazione capitolina resta intanto in silenzio. “Vista l’assenza di risposte dal Campidoglio, ho deciso di presentare un’interrogazione in Municipio IX” ha fatto sapere il consigliere democratico Alessando Lepidini. “Nel dispositivo, si chiede al presidente D’Innocenti quali siano le iniziative urgenti per la riattivazione del servizio, in vista dell’ormai imminente ripresa delle lezioni”.

La ripresa delle scuole

Il tema del sovraffollamento sui mezzi pubblici, non riguarda soltanto il corridoio della mobilità. Anche i Verdi hanno sollevato la questione, prendendo spunto da uno studio dell’Agenzia della Mobilità. Per settembre, un incremento di passeggeri del trasporto pubblico che, in assenza di provvedimenti specifici, sarà difficile da gestire l'inevitabile incremento di passeggeri del trasporto pubblico. 

Mezzi più piccoli e inquinanti

“La situazione è addirittura peggiorata rispetto ai mesi scorsi perché ora stanno circolando, accanto ai mezzi sostitutivi a metano, anche degli autobus che utilizzano il diesel. Quindi – ha sottolineato Carlo Andrea Tortorelli, blogger di Odissea Quotidiana –   non solo sono meno capienti, ma anche più inquinanti rispetto ai filobus”. Una ragione in più per approntare, in tempi rapidi, delle soluzioni. 

ROMATODAY - EURTODAY

 

BUON FERRAGOSTO A TUTTI

E-mail Stampa PDF

alt

 

Via Laurentina, sgomberato immobile occupato: “L’area era diventata una discarica”

E-mail Stampa PDF

EURTODAY

Via Laurentina, sgomberato immobile occupato: “L’area era diventata una discarica”

Liberato un immobile comunale che era stato occupato. Si trova vicino al centro raccolta rifiuti di via Laurentina e tutto intorno si era formata una discarica. Antonini: "Ora sarà possible ampliare l'adiacente isola ecologica"

Fabio Grilli

07 agosto 2020 14:55

Lo sgombero

“Si avvia a conclusione una situazione di irregolarità che si trascinava da oltre 10 anni” ha fatto sapere il presidente del Municipio IX Dario D’Innocenti, facendo riferimento  all’immobile comunale, adiacente al centro di Raccolta dell’Ama, che giovedì 6 agosto è stato sgomberato. “Oltre alla presenza di occupanti - ha spiegato il Minisindaco - tutta l’area interna e quella antistante, su strada, negli anni si era trasformata in una enorme discarica”.

La discarica a cielo aperto

Le degradanti condizioni in cui era stata confinata l’area, erano state ripetutamente segnalate. Nel gennaio del 2020 gli attivisti del Coordinamento Bonifichiamo L’agro Romano meridionale aveva documentato, con foto e video, un’enorme distesa di rifiuti. Erano stati ammassati  in via Carucci, intorno all’isola ecologica. E quindi dietro all'immobile appena sgomberato.  Un problema di cui era al corrente l’amministrazione cittadina.

Un problema attenzionato

In realtà quell’area era già sotto sequestro - ha ricordato Marco Antonini l’assessore all’Ambiente ed alla Sicurezza del Municipio IX - e dal nostro insediamento abbiamo partecipato a numerose riunioni ma la situazione è rimasta a lungo bloccata per la presenza, tra gli occupanti di alcune persone con disabilità”.

La situazione si è risolta. “I servizi sociali del Municipio hanno preso in carico la questione, fino a poco fa gestita a livello cittadino - ha raccontato Marco Antonini - gli occupanti hanno accettato la ricollocazione e l’area, liberata, sarà assegnata ad Ama che dovrà effettuare la bonifica delle decine di tonnellate di rifiuti che dovranno essere rimosse”.

L'ampliamento dell'isola ecologica

L’intervento di sgombero apre prospettive interessanti per chi abita nel territorio. “Una volta effettuata la bonifica, quello spazio potrà essere messo a disposizione della confinante isola ecologica” ha spiegato l’assessore municipale all’Ambiente. Oggi, quel centro raccolta, funziona a scartamento ridotto. Al suo interno infatti c’è un piazzale finito a sua volta sotto sequestro. Lo spazio appena recuperato, quindi, consentirà di potenziare il servizio di Ama. E, al tempo stesso, l’operazione, pone fine ad un apparente paradosso: la presenza di una discarica intorno ad centro di raccolta rifiuti.

 

 

COMUNICATO STAMPA KONSUMER

E-mail Stampa PDF

ABBIAMO RICEVUTO COMUNICATO STAMPA DALL'ASSOCIAZIONE CONSUMATORI KONSUMER A SOSTEGNO DELLE NOSTRE RICHIESTE

alt

 


JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Calendario Eventi

<<  Settembre 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
282930    

avviso conguaglio

 

Links

Joomla Slide Menu by DART Creations

Login

Visite da Gennaio 2007